Progetto Genere

Rompere le catene si occupa di prevenire stereotipi e pregiudizi di genere, maschilismo e disparità di trattamento per le donne nel mondo del lavoro e nella vita.

“La violenza nei confronti delle donne è una violazione dei diritti umani e una forma di discriminazione specifica contro le donne, comprendente tutti gli atti di violenza fondati sul genere che provocano o sono suscettibili di provocare danni o sofferenze di natura fisica, sessuale, psicologica o economica, comprese le minacce di compiere tali atti, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà, sia nella vita pubblica, che nella vita privata.” art. 2 Legge regionale 24 febbraio 2016, n. 4. Interventi di prevenzione e contrasto della violenza di genere e per il sostegno alle donne vittime di violenza ed ai loro figli.

All’interno del progetto sono previste azioni di assistenza, ascolto e aiuto alle donne vittime di violenza.

Se sei vittima di violenza, stalking, molestie o forme di discriminazione Contattaci.

Link utili: Sportello Donna provinciale

Annunci